Disegnare dal vero...

 

...è sicuramente uno dei momenti fondamentali del mestiere del disegnatore, pittore, artista... (o come diavolo vogliamo chiamarlo) naturalista.
Già, ma come diavolo vogliamo chiamarlo...? Come ci pare, l’importante è la seconda parte della definizione, cioè “naturalista”. Negli ultimi anni mi sono reso conto che l’artista naturalista è prima un naturalista vero e proprio e poi un pittore.
Mi spiego. La frase chiave dell’artista naturalista, che spesso sento dagli artisti stranieri è “you paint best what you know best...” e cioè “si dipinge meglio ciò che si conosce meglio”, questo senza dubbio è il punto di partenza anche per arrivare all’astrazione più totale. La conoscenza del soggetto e la sua osservazione nel più totale rispetto sono fondamentali perchè un disegno sia davvero compiuto e non solamente finito.
Per acquisire questa conoscenza è fondamentale l’osservazione sul campo, prendere appunti, buttare giù idee, avere l’umiltà di imparare dalla natura (cosa assurda per l’uomo moderno), pensare tanto e disegnare, disegnare e poi ancora disegnare.
Può succedere di passare otto ore a disegnare Sule su una scogliera senza capirci assolutamente nulla (magari in condizioni pessime, tra schizzi di guano, seduto su una roccia scomodissima, con il freddo, ecc) ma probabilmente la nona ora si comincerà a vedere qualcosa di decente... quello è il punto di partenza. Sicuramente tutto ciò che seguirà avrà un qualcosa in più alla fine della giornata il miglioramento sarà evidente. Il bagaglio di conoscenza ed esperienza acquisite farà la differenza in studio.

Nel video qui sotto ho messo un po' della mia vita da campo.

 

 

 

 


Home • chi sono • blog • galleria • sketchbook • illustrazioni • disegnare da vero • links • contatti

Copyright © 2012 Marco Preziosi. Tutti i diritti riservati.
Ultimo aggiornamento: 05/01/2012 11.58